Lombricolàge – Il Tamagotchi dell’economia circolare.

Ricerca scientifica, innovazione tecnologica, economia, natura… I circoli si chiudono e si intrecciano nel Lombricolàge che noi abbiamo ideato, creato e reso stampabile in 3D e che a Palermo, durante questo fine settimana, contribuisce alla lotteria per l’autofinanziamento di Italia 5 Stelle. Il Lombricolàge è un mini compostatore domestico al cui interno i lombrichi Eisenia trasformano i fondi di caffè in compost. Una sorta di Tamagotchi dell’economia circolare perché, come con il vecchio giochino elettronico, bisogna prendersene cura: e in cambio lo si vede “vivere” e ti ricambia con un concime per piante straordinario.

Al contrario del Tamagotchi, il Lombricolàge è vivo davvero e richiede solo attenzioni modeste. Al suo interno la natura chiude un cerchio economico: i lombrichi si nutrono di un rifiuto – i fondi di caffè – e lo trasformano in una risorsa. I lombrichi non puzzano, non sporcano e non si sognano nemmeno di fuggire dal compostatore che contiene il loro cibo: per cui il Lombricolàge può stare in cucina e perfino in salotto.

Dal punto di vista dell’innovazione tecnologica, il Lombricolàge è realizzato con una stampante 3D ed è realizzato con un materiale a sua volta compostabile, sebbene non in condizioni domestiche: un altro cerchio che si chiude. Infatti, a Bruxelles, abbiamo regalato uno dei primi esemplari di Lombricolàge al commissario europeo all’Ambiente, Karmenu Vella, in occasione di un convegno sull’economia circolare.